Este sitio web o de terceros herramientas usadas por ello se utilizan las cookies necesarias para la operación y útiles para los fines descritos en la política de cookies.
Con el cierre de esta bandera, desplazándose a través de esta página o haciendo clic en cualquier elemento de su consentimiento para el uso de cookies. Para obtener más información CLIC AQUÍ

Innovaway in onda su RTL 102.5 #IlpostinFabbrica

Innovaway, dalla voce di Antonio Burinato, Senior Strategic Advisor, si è raccontata su RTL 102.5. Le numerose posizioni aperte per profili sia linguistici che tecnici sono state il cuore della trasmissione #IlPostinFabbrica.

Stamattina Innovaway ha partecipato al programma radiofonico di successo di rtl 102.5 #IlPostinFabbrica.
Da settembre RTL 102.5 ha aggiunto al suo palinsesto una novità, un programma dedicato all’industria italiana al giorno d’oggi, alle storie di imprese ed alla competizione globale; sono questi gli elementi principali di #IlPostinFabbrica in onda sulla radio più ascoltata dagli italiani dal 13 settembre. Il programma, in onda ogni mercoledì mattina dalle 7.45 alle 8.15, ha dedicato ogni puntata ad una realtà aziendale, con lo scopo di far riscoprire al Bel Paese l’importanza delle sue fabbriche.

Francesco Delzio e Giusi Legrenzi sono stati alla guida del programma, il cui scopo è stato quello dar nota ai giovani delle opportunità di lavoro sia verso il settore manifatturiero sia verso il settore dell’ICT, grazie alla collaborazione di Unimpiego, società di Confindutria.

Il programma nato con l’intento di dare spazio alle voci delle imprese Italiane, ha messo in luce le opportunità di lavoro per i giovani in cerca di un impiego, tramite la raccolta dei curricula.

Nel corso della trasmissione si è parlato di quelli che sono i profili professionali realmente ricercati dalle aziende italiane ed il tema centrale è stato quello dalla formazione sulle tecnologie digitali che stanno creando delle reali opportunità occupazionali.

Alla domanda di Francesco Delzio “Cosa cercate quando fate le selezioni?”, l’ing. Burinato risponde: “Dal punto di vista dell’approccio ci aspettiamo delle persone con un set di competenze di base ma la nostra fabbrica investe nella formazione con percorsi strutturati, per noi sono molto importanti le soft skills, sapersi relazionare con gli altri e lavorare in team. Il gioco di squadra è il vero valore aggiunto; non bastano le competenze tecniche, le organizzazioni sono delle organismi complessi che vivono quando tutto l’organismo sta bene. Il nostro paese offre numerose opportunità che vanno colte, ed ai ragazzi va data visibilità di queste opportunità, la priorità dei giovani deve essere l’investimento su se stessi.