Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni CLICCA QUI

CODICE ETICO

PREMESSA

Con l’obiettivo di salvaguardare l’attività ed il prestigio acquisito nel tempo, INNOVAWAY S.p.A., (di seguito INNOVAWAY) ritiene necessario trasmettere in un codice di comportamento, i principi di correttezza e coerenza che la contraddistinguono, e richiamare tutti i collaboratori interni ed esterni all’osservanza degli stessi, al fine di creare una cultura comune all’interno della Società indirizzata al raggiungimento del miglior risultato economico, nel rispetto dei principi etici e morali, ed in ottemperanza alla normativa prevista in materia di responsabilità amministrativa ex art. 231/01. Per i motivi sopra esposti, INNOVAWAY si è dotata di un Codice Etico, approvato dall’Amministratore Unico. INNOVAWAY auspica che il Codice Etico contribuisca ad una maggior coesione tra il personale, rendendolo consapevole e attento, nell’ambito delle proprie funzioni e responsabilità, nel perseguire, nelle diverse situazioni, gli obiettivi aziendali con metodi leali e corretti. Il Codice Etico, è la “Carta Costituzionale” di ispirazione morale, della Società, è uno strumento suscettibile di modifiche ed integrazioni in funzione dei mutamenti interni ed esterni all’Azienda, nonché delle esperienze acquisite nel corso del tempo. INNOVAWAY si impegna a diffondere il presente Codice Etico tra tutti i soggetti, direttamente o indirettamente interessati e a comunicare con i mezzi che ritiene più opportuni eventuali aggiornamenti e/o variazioni. INNOVAWAY si ispira ai principi di sana e prudente gestione allo scopo di essere una Società solida, affidabile, trasparente, aperta alle innovazioni, interprete dei bisogni sempre nuovi dei clienti, attenta alle esigenze degli azionisti, interessata al migliore sviluppo ed utilizzo delle risorse umane ed alla più efficiente organizzazione aziendale; INNOVAWAY tutela la reputazione ed il patrimonio aziendale. INNOVAWAY si adopera per un continuo miglioramento operativo e delle procedure al fine di rendere più efficiente la gestione aziendale. A tal fine, e con riferimento alle disposizioni in materia di responsabilità amministrativa ex D. Lgs n. 231/01, ha adottato un Modello Organizzativo dotato di un insieme di strumenti organizzativi, alcuni dei quali già presenti in azienda (circolari, processi, sistema delle deleghe, ecc.). Il Modello Organizzativo di INNOVAWAY deve conformarsi alle regole contenute nel presente Codice Etico che ne costituisce parte integrante. Le norme del Codice Etico si applicano ai dipendenti della Società e a tutti coloro che cooperano a qualunque titolo al perseguimento dei fini della Società nell’ambito delle relazioni che essi intrattengono con la Società medesima. I dipendenti e tutti coloro che intrattengono rapporti con INNOVAWAY sono tenuti al rispetto delle norme contenute nel presente Codice e a non assumere iniziative in contrasto con il Codice medesimo.

 

I PRINCIPI

Lealtà e trasparenza

I dipendenti e i collaboratori mantengono una condotta personale integra, equilibrata e rispettosa dell’individualità altrui e ispirano i propri comportamenti a principi di onestà, lealtà, correttezza, trasparenza e buona fede rispetto a tutti gli Stakeholder e agli altri soggetti con i quali entrano in contatto, per qualsivoglia motivo, nello svolgimento delle proprie attività. Il Management è tenuto ad essere d’esempio per integrità, trasparenza e lealtà, e a disincentivare atteggiamenti non in linea con i valori dell’azienda.
 

Attenzione alla persona

In INNOVAWAY le persone rappresentano un valore assoluto e imprescindibile; è grazie al loro personale contributo che la Società ha raggiunto, e può mantenere il proprio posizionamento e la propria credibilità sul mercato. Con questa consapevolezza, il Management è tenuto a:

  • garantire condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale;
  • coinvolgere tutte le persone nel raggiungimento degli obiettivi comuni;
  • diffondere le informazioni, stimolare il lavoro di gruppo e la collaborazione interfunzionale;
  • valorizzare e favorire la crescita dei collaboratori senza alcuna discriminazione, premiando le prestazioni eccellenti e incoraggiando l’espressione delle convinzioni ed opinioni personali di ciascuno;
  • comprendere e soddisfare le esigenze personali e familiari di ciascuno, compatibilmente con le necessità aziendali.
  •  

Lavoro di squadra

Essere e sentirsi parte di un gruppo è un diritto di tutti. Formare una squadra vincente è un dovere del Management. I capi sono tenuti a incentivare il lavoro di squadra fra i collaboratori, a motivarli e coinvolgerli, a favorire incontri che sviluppino la socializzazione, a stimolare la costruzione di gruppi di lavoro interfunzionali efficienti ed efficaci, a partecipare con professionalità, massima collaborazione e orientamento al risultato le attività, le iniziative, i progetti per i quali venga richiesto un loro contributo.
 

Senso di appartenenza

Avere senso di appartenenza all’azienda significa condividere i medesimi obiettivi, essere orgogliosi di far parte dell’ Azienda, assistersi reciprocamente, fornendo incoraggiamenti e aiuti, soprattutto nei momenti di difficoltà. I collaboratori sono tenuti a rispettare l’Azienda nella sua totalità, operando con profitto e con la massima professionalità, e ad utilizzare in modo oculato i beni e le risorse aziendali. Chiunque operi in INNOVAWAY è tenuto a difenderne l’immagine sul posto di lavoro e nella propria vita sociale, manifestando apertamente contrarietà e contrapposizione verso le persone che mettono in atto comportamenti non in linea con i valori del Gruppo.

Correttezza e leale concorrenza

L’azienda opera in un contesto concorrenziale e considera la corretta e leale competizione principio essenziale che deve caratterizzare tutte le azioni ed in generale tutti i comportamenti di amministratori, sindaci, dirigenti, dipendenti nell'ambito delle loro funzioni e della propria attività lavorativa nonché di tutti coloro che direttamente o indirettamente, stabilmente o temporaneamente operino, anche a titolo professionale, con l’azienda.

 

RAPPORTI CON IL PERSONALE

Diritti del Personale

La INNOVAWAY si impegna a far si che ogni responsabile abbia un comportamento equo nei confronti dei propri collaboratori garantendone la crescita professionale e favorendo un clima di lavoro ispirato a principi di correttezza e lealtà. Con riferimento al D. Lgs n. 231/01, la INNOVAWAY si impegna a tutelare i dipendenti ed i collaboratori che provvedano a segnalare comportamenti scorretti e/o commissioni di reato. La INNOVAWAY si impegna a curare la formazione di tutto il personale dipendente e a favorire la partecipazione ai corsi di aggiornamento e a programmi formativi affinché le capacità e le aspirazioni dei singoli trovino piena realizzazione nel raggiungimento degli obiettivi

Doveri del Personale

Tutti i componenti di INNOVAWAY, nell’espletamento delle proprie funzioni e compiti devono:

  • Astenersi dall’assumere decisioni contrarie o in conflitto:
    • con gli interessi della Società o comunque, non compatibili con l’osservanza dei doveri d’ufficio;
    • con le normative interne ed esterne;
    • con le istruzioni dell’ Organo di Vigilanza.
  • Astenersi dall’assumere decisioni, o dal tenere comportamenti, che potrebbero integrare condotte penalmente illecite, con particolare riferimento a quelle contemplate dal D. Lgs. n. 231/01.
  • Mostrare sensibilità e rispetto nei confronti degli altri colleghi ed astenersi dall’assumere comportamenti offensivi o scorretti.
  • Evitare ogni forma di discriminazione, basata sulla razza, nazionalità, sesso, età, disabilità fisiche o psicologiche, opinioni politiche o sindacali, convinzioni religiose.
  • Adottare ed osservare tutte le misure previste dalla normativa a tutela della salute e della sicurezza sul lavoro.
  • Non prestare attività professionale e/o consulenze al di fuori della Società,. che si sostanziano come attività simili ed in concorrenza con i servizi aziendali. Tuttavia, un dipendente può svolgere attività esterne all’azienda qualora venga espressamente autorizzato per iscritto dal Direttore Generale.
 

RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI E DEI DATI

I dipendenti e/o i collaboratori di INNOVAWAY, con particolare riferimento a coloro che per le funzioni svolte sono autorizzati a disporre e trattare dati personali soprattutto sensibili e giudiziari ai sensi del codice in materia di protezione dei dati personali di cui al Regolamento UE 2016/679, debbono considerare la riservatezza quale principio vitale dell’esercizio dell’attività aziendale, in quanto principio fondamentale per la reputazione della società e la fiducia che in questa ripone la clientela. A tale fondamentale principio gli stessi, pertanto, sono tenuti ad attenersi rigorosamente, anche dopo la cessazione del rapporto di lavoro, comunque intervenuto. La gestione delle informazioni è effettuata secondo quanto previsto dalla normativa applicabile dal documento Registro trattamento dati, dalle procedure interne, ivi compreso il Modello di Organizzazione e gestione, e comunque sempre in modo da non pregiudicare il valore dell’azienda. Tutte le attività intellettuali prestate dai singoli dipendenti, o da gruppi di dipendenti, sono di esclusiva proprietà di INNOVAWAY e devono avere una registrazione documentale adeguata.

Deve sempre essere possibile la verifica documentale:

  • del processo che ha portato all’attività di decisione, di autorizzazione e di svolgimento dell’operazione;
  • dei soggetti che hanno autorizzato, effettuato, registrato e verificato l’operazione medesima.

I computer, i componenti (telefoni, cuffie, stampanti, ecc.), i sistemi utilizzati per le attività operative appartengono all’azienda. E’ necessario tenere presente che:

  • In tutti i casi previsti e comunicati dai Responsabili, i computer (portatili e non) e componenti del caso (terminali, stampanti, etc) dovranno essere ancorati al posto di lavoro tramite il cavo di sicurezza.
  • Tutte le informazioni immesse nel sistema sono di proprietà dell’azienda e nessun dipendente o collaboratore gode del diritto di privacy relativamente a tali informazioni, quando si utilizzano i sistemi informatici ed internet, si acconsente implicitamente all’utilizzo, da parte dell’Azienda, dei software che sono in grado di prevenire l’utilizzo di tali sistemi in modi non conformi al presente ordinamento. L’uso del computer, della posta elettronica, Internet ed Intranet non è privato, ma a supporto dello svolgimento delle attività istituzionali dell’Azienda e pertanto si invita a non memorizzare o includere dati personali che possano essere recuperati da terze parti ed essere resi di pubblico dominio.
  • Per i computer aziendali utilizzare solo i programmi software preinstallati e destinati alle operatività previste dal servizio a cui si è assegnati.
  • Non è possibile duplicare programmi software in quanto tutelati dal diritto d’autore. Chiunque duplichi consapevolmente o inconsapevolmente del materiale software espone l’azienda e se stesso a gravi sanzioni giuridiche.

Inoltre viene ritenuto un “utilizzo improprio o scorretto” dei sistemi informatici quanto di seguito riportato:

  • Inoltro o pubblicazione di messaggi il cui contenuto sia ingiurioso, diffamatorio, denigratorio oppure offensivo, volgare, osceno o minatorio.
  • Accesso, creazione, pubblicazione, visione, trasmissione o qualsiasi altro utilizzo di materiale pornografico o con esplicito contenuto a sfondo sessuale.
  • Pubblicazione di informazioni aziendali riservate o soggette al diritto di proprietà senza la debita autorizzazione.
  • Effettuare scaricamenti di materiale audiovisivo (musica, filmati, ecc.) anche non soggetti al diritto d’autore.

TUTELA DEL PATRIMONIO AZIENDALE

Tutti i brevetti, i marchi, gli studi, le idee, le invenzioni, i beni immateriali costituiti da attività intellettuali prestate dai singoli dipendenti o da gruppi di dipendenti sono di esclusiva proprietà dell’ INNOVAWAY.

I dipendenti INNOVAWAY:

  • Non devono utilizzare i beni e le apparecchiature aziendali per scopi non strettamente connessi all’ attività professionale;
  • Devono prendere tutte le precauzioni al fine di prevenire ed evitare che persone non autorizzate usino i beni e le apparecchiature messe a loro disposizione dalla Società;
  • Devono trasmettere al Responsabile Risorse Umane segnalazioni relative agli eventuali usi da parte di persone non autorizzate dei beni e delle apparecchiature di proprietà sociale, qualora ne siano testimoni.

RAPPORTI CON L’ESTERNO

I dipendenti ed i collaboratori non possono accettare doni o compensi o benefici di qualsiasi tipo da clienti o altri soggetti con i quali la Società intrattenga un rapporto di affari, salvo che si tratti di regalie di valore simbolico; in tal caso, occorre comportarsi “con buon senso” evitando che vengano interpretati come mezzo di pressione o in forma di reciprocità.

 

CONFLITTO DI INTERESSI

I dipendenti, i collaboratori e in genere tutti coloro che operano in nome e per conto di INNOVAWAY, devono evitare ogni possibile situazione di conflitto di interessi. In tale prospettiva i dipendenti ed i collaboratori sono tenuti ad evitare:

  • Ogni situazione che possa contrapporre un interesse personale a quelli della Società o che possa interferire ed intralciare la capacità di assumere, in modo imparziale ed obiettivo, decisioni nell’interesse della Società medesima.

Tra i comportamenti che determinano conflitto di interessi rientrano, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo:

  • L’utilizzo di informazioni acquisite nello svolgimento di attività lavorative a vantaggio proprio o di terzi e comunque in contrasto con gli interessi della Società;
  • L’accettazione di denaro, favori o altra utilità da parte di soggetti che intrattengono o devono intraprendere rapporti di ogni genere con INNOVAWAY; compiere atti, stipulare accordi ed in genere tenere qualsivoglia comportamento che possa, direttamente o indirettamente, causare alla Società un danno, anche in termini di immagine e/o credibilità sul mercato.

Ogni situazione di conflitto di interessi deve essere tempestivamente riferita all’Organismo di Vigilanza, affinché ne sia valutata la sussistenza e la gravità ed affinché ne possano essere esclusi o attenuati gli effetti. Il perseguimento di interessi in conflitto con quelli della Società e/o l’occultamento di situazioni di conflitto di interessi possono ledere gravemente, in considerazione della situazione specifica e delle conseguenze del comportamento, il rapporto di fiducia instaurato con il dipendente o con il collaboratore.

 

RAPPORTI CON LA CLIENTELA

L’attività di sviluppo commerciale deve svolgersi nel rispetto di corretti principi economici, nel regolare contesto di mercato, ed in leale competizione con i concorrenti nella costante osservanza delle norme di legge e regolamenti applicabili Ciò posto i rapporti con la clientela devono essere improntati:

  • Alla piena trasparenza e correttezza;
  • Al rispetto delle disposizioni vigenti, con particolare riferimento alle norme in tema di antiriciclaggio, di usura, di trasparenza, di privacy e di quelle emanate dall’Organismo di Vigilanza
  • All’indipendenza nei confronti di ogni forma di condizionamento, sia interno che esterno.

I principi guida che i destinatari del Codice sono tenuti a seguire nei loro rapporti con la clientela sono: la professionalità, la competenza, la disponibilità, la correttezza e la cortesia.

La Società seleziona i propri collaboratori esterni avendo cura di verificare che gli stessi abbiano i requisiti di onorabilità e professionalità richiesti per l’esercizio della propria attività.

 

RAPPORTI CON I FORNITORI

INNOVAWAY, ai sensi delle disposizioni ex D. Lgs 231/01, sceglie i propri fornitori valutandone l’onorabilità, correttezza e lealtà nella condizione degli affari. Effettua comunque l’acquisto di beni e servizi sulla base di valutazioni obiettive incentrate sulla competitività, utilità, prezzo, integrità, capacità di garantire un’efficace e continuativa assistenza. Il collaboratore non deve accettare denaro o beni di qualsiasi entità o valore non simbolico da qualsiasi fornitore.

 

RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

E’ espressamente vietato porre in essere, collaborare o dare causa alla realizzazione di comportamenti tali che, presi individualmente o collettivamente, integrino, direttamente o indirettamente, le fattispecie di reato contro la Pubblica Amministrazione di cui agli artt. 24 – 25 D.Lgs. 231/2001.

E’ espressamente vietato, con riferimento ai reati di cui agli artt. 24 e 25 del D. Lgs 231/01, promettere od offrire a pubblici ufficiali, o a dipendenti in genere della pubblica amministrazione o di pubbliche istituzioni, pagamenti o compensi o beni sotto qualsiasi forma offerti per promuovere o favorire gli interessi della Società al fine di ottenere, facilitare o remunerare una decisione, il compimento di un atto di ufficio o contrario ai doveri d’ufficio della Pubblica Amministrazione. Sono altresì tassativamente vietate le stesse condotte volte a favorire o danneggiare una parte in un processo civile, penale o amministrativo, e arrecare un vantaggio diretto o indiretto alla Società. I rapporti con la Pubblica Amministrazione devono essere improntati alla piena osservanza delle leggi e dei regolamenti, nel rispetto del carattere pubblico della funzione.

 

VIOLAZIONE DEL CODICE ETICO

Una corretta applicazione del presente Codice è possibile solo attraverso l’impegno e il concorso dell’intera struttura organizzativa della Società. In ragione di ciò l’organo direttivo della società stessa deve rendere efficacemente e propriamente tutti i singoli comportamenti coerenti con i principi etici ed i precetti operativi contenuti nel codice, nelle procedure e nei protocolli interni e collaborare con gli organismi responsabili del processo di attuazione e controllo, ovvero:

  • Amministratore Unico;
  • Il Collegio Sindacale;
  • La Direzione;
  • Il Organismo di Vigilanza istituito ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs n. 231/2001.

In caso di violazione del Codice Etico, INNOVAWAY adotta – nei confronti dei responsabili delle violazioni stesse - provvedimenti disciplinari, che possono giungere fino all’allontanamento dalla società degli stessi responsabili.

Le segnalazioni di violazione, o di sospetta violazione, debbono pervenire per iscritto e in forma non anonima all’Organo di Vigilanza che provvede all’analisi della segnalazione e alla comunicazione al Vertice della Società, affinché vengano adottati gli eventuali provvedimenti di loro competenza.

 

SISTEMA DISCIPLINARE

INNOVAWAY si impegna a vigilare per evitare violazioni del Modello Organizzativo, e del presente Codice Etico che ne costituisce parte integrante, nonché a sanzionare in modo appropriato i comportamenti contrari alle direttive contenute, adottando i provvedimenti di natura disciplinare previsti dalla contrattazione collettiva.

Le norme disciplinari sono portate a conoscenza dei dipendenti mediante affissione in luogo accessibile a tutti e con comunicazione di servizio.

Il sistema disciplinare di INNOVAWAY riguarda tutte le categorie di soggetti oggetto del Modello organizzativo della società e del presente codice in modo coerente con le principali norme di riferimento che disciplinano i rispettivi rapporti contrattuali: soggetti in posizione apicale; soggetti in posizione subordinata ossia sottoposti all’altrui direzione o vigilanza; soggetti legati a INNOVAWAY da rapporti di collaborazione o da rapporti di natura commerciale.